Sciroppi per la tosse

Gli sciroppi dei monaci e delle monache sono preparati balsamici, a base di erbe conosciute fin dall’antichità per le loro proprietà terapeutiche.


La saggezza e l’esperienza dei laboratori monastici, forti di una tradizione secolare, ci offrono sempre prodotti naturalmente efficaci perché preparati a base di erbe officinali dalle spiccate proprietà fitoterapiche.

Per questo motivo ogni volta che la tosse ci assale o che la nostra voce subisce cali improvvisi dovuti alle malattie da raffreddamento, o da un uso prolungato della stessa, ecco che possiamo rivolgerci con fiducia ai rimedi naturali per la tosse, prodotti dai frati e dalle monache.

Dal Convento del Monte Carmelo di Loano, passando per ilMonastero delle monache benedettine di Orte e dai monaci dell'Antica Farmacia di Camaldoli ogni comunità ci propone sciroppi naturali, contro la tosse e la raucedine, che calmano gli eccessi e sono un valido rimedio per la perdita della voce.


Gli sciroppi dei monaci sono sciroppi balsamici, a base di erbe conosciute fin dall’antichità per le loro proprietà terapeutiche.


Nei rimedi naturali per la tosse non possono mancare le Gemme di pino, i germogli cioè del pino silvestre, raccolti per tutto il mese di maggio e a volte in giugno, utilissime per curare le vie respiratorie affette da febbre, raffreddore e bronchite, per calmare la tosse e come espettorante per liberare i polmoni dal muco e dal catarro.


L’Eucalipto è spesso usato come base degli sciroppi per la tosse, poiché i principi attivi contenuti nelle sue foglie, che vengono essiccate e conservate, hanno proprietà fluidificanti a livello di bronchi, e permettono di eliminare il catarro e il muco derivante da stati febbrili, e dall’asma.


La Menta, conosciuta fin dall’antichità e usata da Egizi, Greci e Romani, arricchisce sciroppi alle erbe e caramelle balsamiche, per il particolare gusto rinfrescante e per l’innata proprietà di lenire il mal di gola e la raucedine.


Anche l’Anice è un componente essenziale negli sciroppi dei frati, perché l’olio essenziale che se ne ricava è uno dei maggiori ingredienti nei medicinali fitoterapici usati per sedare la tosse. Il suo sapore tendente al dolce con leggero retrogusto di menta, conferisce agli sciroppi per la tosse che lo contengono, un gusto piacevole al palato.


La Piantaggine, ha proprietà astringenti e fin dall’antichità era usata per la cura delle malattie dell’apparato respiratorio, pertanto molto spesso arricchisce gli sciroppi a base di erbe dei laboratori erboristici dei monasteri.


Il Timo è un antinfiammatorio naturale, solitamente impiegato in sciroppi e decotti, è un ottimo rimedio contro la tosse, l’asma, la bronchite e il raffreddore in quanto ha spiccate proprietà balsamiche e fluidificanti, e permette l’espettorazione del muco in eccesso e del catarro presente nelle vie respiratorie. Svolge anche un’azione disinfettante del cavo orale e delle mucose.


Se il problema, invece, risulta essere la voce, soggetta ad afonia e disfonia, cioè abbassamento o perdita momentanea della voce, conseguenti a laringiti, faringiti o tracheiti, o ad un uso prolungato della voce, l’ Erisimo è l’erba che fa per noi. L’Erisimo, conosciuta dai tempi antichi come “erba dei cantanti” e che in greco vuol dire “io salvo il canto”, è l’ingrediente essenziale degli sciroppi per la voce. Le sue ben note proprietà antinfiammatorie e antisettiche, rendono gli sciroppi particolarmente efficaci in caso d’infiammazione della gola, della faringe, della laringe e delle corde vocali, in quanto svolge un’azione fluidificante ed espettorante del muco e del catarro. E’ un rimedio naturale contro la tosse secca e grassa, lenisce la gola infiammata o soggetta a secchezza di fumatori, attori e di tutti coloro che usano parecchio la voce per lavoro.


Altro componente naturale trova il suo posto negli sciroppi per la tosse e cioè il Mirto detto anche Mortella. Il Mirto è una pianta aromatica dalle cui bacche si ricava un olio essenziale a cui si attribuiscono proprietà balsamiche, astringenti, antinfiammatorie e antisettiche, che ne fanno un ottimo alleato contro i disturbi legati all’apparato respiratorio e digerente.


Il Pino, in tutte le sue varietà, rappresenta un altro valido aiuto che madre natura ci offre, per la varietà delle sostanze che si possono ricavare dalle sue singole parti. Oltre alle già citate Gemme di pino, utili contro le malattie da raffreddamento, dagli aghi di pino è possibile estrarre un olio essenziale dalle spiccate proprietà balsamiche, secretolitiche e antisettiche, utilizzato nel trattamento di raffreddori, febbre, tossi e bronchiti.


La Grindelia, dai coloratissimi fiori gialli, e la Drosera, sono erbe che hanno proprietà disinfettanti, mucolitiche e spasmolitiche che vanno ad intervenire nella muscolatura liscia bronchiale, e per questo spesso compongono gli sciroppi per la tosse, in quanto sono utili come sedativi naturali e calmano gli spasmi ad essa legati, oltre ad avere effetti benefici in caso di malattie da raffreddamento.
La Mirra, citata e conosciuta fin dai tempi biblici, è una gommaresina aromatica, estratta dagli alberi o dagli arbusti del genere delle Commiphora della famiglia delle Burseraceae; utilizzata nei prodotti farmaceutici per le sue proprietà disinfettanti , pertanto è utile negli sciroppi per la gola. E’ un potente analgesico che allevia immediatamente dolori e disturbi del cavo orale.

Avere degli ottimi alleati per curare le malattie da raffreddamento è importante, ma non dobbiamo dimenticarci la prevenzione. Una giornata fredda inaspettata, un repentino calo delle temperature, possono riservarci brutte sorprese. Per questomai sottovalutare i primissimi sintomi di mal di gola, raucedine, i primi starnuti e pizzicori perché potrebbero essere la spia del sopraggiungere di raffreddori e bronchiti.


Ancora una volta però possiamo attingere ai nostri fedeli alleati, gli sciroppi dei monaci che, già all’insorgere dei primi disturbi, sono tempestivamente efficaci.

Consigliamo quindi tra i nostri prodotti:


SCIROPPO BALSAMICO EUCALIPTO MIELE E PROPOLI dei Monaci Carmelitani di Loano. E’ uno sciroppo che combina le proprietà antinfiammatorie del miele, a quelle antibiotiche del propoli, con l’aggiunta della pianta officinale Altea, utile contro il catarro e dell’Eucalipto naturalmente emolliente e lenitivo delle mucose. Lo sciroppo dei monaci carmelitani è ottimo per la cura e la prevenzione delle malattie da raffreddamento quali tosse e raffreddore, bronchiti e raucedini.

SCIROPPO ALLE GEMME DI PINO è uno sciroppo delle Monache Benedettine del Monastero di Orte. A base di gemme di pino, germogli di Pino Silvestre, dalle spiccate proprietà balsamiche, anticatarrali e antisettiche, Eucalipto ottimo fluidificante, Menta ad azione lenitiva del cavo orale, Anice rimedio naturale contro la tosse, e Piantaggine consigliata per la cura delle malattie dell’apparato respiratorio, è uno sciroppo completo per la cura delle malattie da raffreddamento. Contrasta tosse, bronchiti e catarro. Utile anche nelle infiammazioni intestinali. Si consiglia l’assunzione di 1 cucchiaio di sciroppo 2-3 volte al giorno lontano dai pasti. Per i bambini suggeriamo lo SCIROPPO ALLE GEMME DI PINO BABY, senza alcool.

SCIROPPO DI EUCALIPTO ADULTI CAMALDOLI è uno sciroppo dei Monaci Camaldolesi a base di Eucalipto, il cui olio essenziale è da sempre utilizzato per fluidificare ed eliminare le secrezioni bronchiali in eccesso, e di Timo pianta officinale raccomandata per combattere l’asma e le infiammazioni dell’apparato respiratorio. Lo sciroppo di Eucalipto Adulti Camaldoli con la sua formulazione naturale è consigliato nel periodo invernale e ai primi sintomi di malessere. La dose consigliata è di 2 cucchiai al giorno, senza eccedere la dosa giornaliera raccomandata. E’ un integratore alimentare quindi non va inteso come sostituto di una dieta equilibrata e sana. Per l’assunzione dello sciroppo da parte di donne in gravidanza si rimanda a parere del medico curante. Tenere fuori dalla portata dei bambini al di sotto dei 3 anni di età.
Si conserva a temperatura ambiente (massimo 40°) al riparo della luce e una volta aperto va tenuto in frigorifero. Prima dell’uso si consiglia di agitarlo.

SCIROPPO SONORUM ALL’ERISIMO è uno sciroppo delle Monache Benedettine del Monastero Santa Maria delle Grazie di Orte, confezionato nel laboratorio Santa Ildegarde. Lo sciroppo Sonorum è un rimedio per la perdita della voce. A base di Erisimo, detta “erba dei cantanti”, conosciuto fin dall’antichità ed entrato definitivamente nel novero dei rimedi naturali più efficaci per la cura della voce soltanto nel XVI secolo, ha indubbie proprietà fluidificanti ed espettoranti delle secrezioni bronchiali. Lo sciroppo è altresì arricchito dall’olio essenziale proveniente dal Mirto, pianta sacra agli antichi greci e conosciuta per le sue proprietà antinfiammatorie e balsamiche e dall’Eucalipto antisettico naturale con funzioni espettoranti e battericide, dal gusto aromatico. Questo particolare sciroppo è utilissimo in condizioni di afonia e disfonia, dovute ad un prolungato uso della voce o in seguito a tracheiti, laringiti e faringiti acute o croniche. Consigliato ad attori e oratori, allevia le irritazioni delle prime vie respiratorie conseguenti a tosse, influenza e raffreddore. Anche ai fumatori è consigliato per lenire la gola infiammata.


La linea per bambini comprende:


lo SCIROPPO ALLE GEMME DI PINO BABY delle Monache Benedettine del Monastero di Orte che racchiude in sé i componenti dello sciroppo per adulti, a base di gemme di pino, di Eucalipto di Menta, di Anice e di Piantaggine e che ne fanno uno sciroppo completo per la cura delle malattie da raffreddamento, contrastando tosse, bronchiti e catarro e utile anche nelle infiammazioni intestinali, ma non prevede la presenza dell’alcool. Si consiglia l’assunzione di 1 cucchiaio di sciroppo 2-3 volte al giorno lontano dai pasti.


PICCOLO SCIROPPO BALSAMICO PER BAMBINI è uno sciroppo dei monaci camaldolesi a base di erbe e piante officinali dalle spiccate proprietà antinfiammatorie e antivirali come l’Eucalipto, balsamica ed espettorante del Pino e del Pino Mugo in particolare, disinfettanti, antispasmodiche e mucolitiche della Grindelia, antinfiammatorie e antiallergiche dell’Elicriso. La presenza di Timo, fluidificante e dall’effetto balsamico, la Drosera ad effetto sedativo della tosse, Erisimo espettorante e fluidificante e infine la Mirra, potente analgesico, fanno del Piccolo Sciroppo Balsamico per bambini un rimedio naturale per le malattie da raffreddamento più comuni nella stagione fredda.
Si consiglia di assumerne 2 cucchiai al giorno e di non eccedere la dose giornaliera raccomandata. E’ un integratore alimentare a cui non va sostituita una dieta equilibrata e sana. Va tenuto lontano dalla porta dei bambini al di sotto dei 3 anni d’età, mentre per le donne in gravidanza è consigliata l’assunzione dietro parere medico. La data di scadenza si riferisce al prodotto in confezione integra e conservato correttamente. Conservare a temperatura ambiente (max 40°), una volta aperto tenere in frigo. Agitare prima dell’uso.

Ai primi colpetti di tosse e ai primi starnuti, non aspettare, scegli lo sciroppo più adatto a te!

Vuoi maggiori informazioni su questo articolo? Hai altre curiosità? Contattaci, ti risponderemo in pochissimo tempo