Oli erboristici per la pelle: massaggi rigeneranti e pelle idratata e liscia

I monasteri sono specializzati nella produzione di oli erboristici come il celebre Olio aromatico alle 31 erbe, l’Olio Giapponese di Camaldoli, gli oli di Elicrisio, Iperico e Bardana. Ecco le loro proprietà.

Tra le tante passioni che hanno spinto nei decenni tantissimi monaci a perfezionare ricette per la cosmesi, c’è quella per la cura del viso e del corpo, ma anche dei capelli. Fin da tempi antichissimi, abbazie e monasteri si sono specializzate nella produzione di oli erboristici specifici per tante necessità. Dal celebre Olio aromatico alle 31 erbe all’Olio Giapponese, passando per gli oli di Elicrisio, di Iperico e Bardana.

Andiamo a scoprirli tutti nel dettaglio, analizzando le proprietà di ciascun olio erboristico dei monasteri.

L’Olio 31 di Camaldoli

L’Antica Farmacia dei monaci Camaldolesi è conosciuta in tutto il mondo per l’antica produzione del celebre Olio aromatico alle 31 erbe, chiamato così perché realizzato con ben 31 erbe differenti. Una miscela di erbe officinali indicata per massaggi rigeneranti e defaticanti. Perché è così celebre? Aiuta a combattere il mal di testa, ma funziona ottimamente per il rilassamento dei muscoli dopo un lungo sforzo o attività fisica.

Come utilizzare l’Olio aromatico alle 31 erbe

L’Olio aromatico alle 31 erbe è ottimo da assumere per via orale, ma può essere usato anche come riscaldante muscolare, basta massaggiare la zona dolorante con 8-10 gocce di olio aromatico. Non solo. Può essere utilizzato come balsamico: 10 gocce per ogni litro di acqua molto calda e poi aspirare i vapori. Per gli sciacqui orale, basterà mettere dalle 2 alle 4 gocce di olio in mezzo bicchiere d’acqua.

L’Olio aromatico alle 31 erbe per il mal di testa

Per alleviare il dolore causato dal mal di testa, è sufficiente massaggiare le tempie e la parte frontale della testa con qualche goccia di olio alle 31 erbe.

Olio Giapponese di Camaldoli

L’Olio Giapponese di Camaldoli è l’ideale per lenire le sensazioni dolorose del corpo. I monaci di Camaldoli lo preparano da tempo immemore utilizzando una base di mentolo, canfora, eucalipto, timo e lavanda. Un ottimo olio da massaggio che riscalda i muscoli e allevia fastidi e affaticamenti di varia natura.

L’Olio Giapponese è completamente naturale ed è particolarmente apprezzato nella stagione invernale e per alleviare i vari dolori articolari e muscolari.

Come utilizzare l’Olio Giapponese di Camaldoli

Per liberare le vie respiratorie, l’Olio Giapponese di Camaldoli è eccezionale: versare 2-3 gocce di olio in poca acqua bollente e respirarne i vapori.

Perfetto anche come riscaldante muscolare: mettere alcune gocce di olio sulla parte muscolare interessata e massaggiare, dopodiché coprire con un panno caldo.

L’Olio giapponese per il mal di testa? Certo. Rinfrescare le tempie e la nuca con poche gocce e massaggiare.

Gli oli erboristici delle Benedettine di Santa Maria delle Grazie

Le monache di Santa Maria delle Grazie realizzano tanti prodotti per la cura del corpo e del visto, ma tra i più apprezzati ci sono gli oli erboristici di Elicrisio, di Iperico e di Bardana.

Olio di Elicrisio

L’Olio di Elicrisio prodotto dal laboratorio erboristico delle monache benedettine di Orte, è un rimedio naturale indicato nel trattamento di dermopatie, eczemi, psoriasi e allergie della pelle.

Le proprietà dell’Elicriso

L'elicriso, una pianta arbustiva spontanea molto diffusa nel bacino del Mediterraneo, è conosciuto per le sue proprietà antinfiammatorie e antiallergiche. Ampiamente impiegato in fitoterapia come rimedio per il trattamento dei disturbi della cute grazie alle sue proprietà lenitive e antinfiammatorie, calma la pelle in presenza di irritazioni grazie alla sua azione decongestionante e protettiva.

Olio di Iperico

L’Olio di Iperico prodotto dalle monache benedettine del Monastero di Santa Maria delle Grazie a Orte è un prodotto naturale particolarmente utile nel trattamento di scottature e nevralgie grazie all’azione antinfiammatoria, ricostituente e antinevralgica dell’olio di iperico.

Proprietà dell’olio di iperico

L’iperico, chiamata anche erba di San Giovanni poiché viene raccolto prevalentemente il 24 giugno, è una pianta europea della quale in fitoterapia vengono utilizzati prevalentemente i fiori e, in minor parte, le foglie. Le sue proprietà antibiotiche, analgesiche, cicatrizzanti e antisettiche garantiscono un’azione benefica in caso di bruciature, scottature dovute ai raggi solari e nevralgie.

L’Olio di Iperico può essere applicato direttamente sulla parte da trattare, ma dopo l’applicazione è consigliato evitare l’esposizione diretta ai raggi solari.

Olio di Bardana

L’Olio di Bardana viene prodotto dalle monache benedettine del Monastero di Santa Maria delle Grazie dalla radice dell’omonima pianta. Perché è così ricercata? Perché facilita la crescita dei capelli, oltre ad avere proprietà stimolanti e antibatteriche che aiutano a contrastare la forfora.

È un olio vegan, perché composto solamente da estratto oleoso ed elicrisio.

L’Olio di Bardana per i capelli

Esistono molti trattamenti per capelli a base di olio di Bardana. Questo perché le proprietà della pianta rendono i capelli morbidi ed elastici, impedendone anche la caduta. Può essere applicato direttamente sul cuoio capelluto e sui capelli, soprattutto nelle punte, la parte più fragile.

Vuoi maggiori informazioni su questo articolo? Hai altre curiosità? Contattaci, ti risponderemo in pochissimo tempo