Le migliori grappe dei monasteri

Dalla Barricata di Novacella alla tradizionale di Monte Oliveto, ecco le migliori grappe prodotte dai monaci, dal gusto intenso e particolare.

La grappa è uno dei liquori più apprezzati in Italia, specialmente al termine di un abbondante pasto o nei lunghi pomeriggi durante i giorni di festa, magari sotto il periodo natalizio.

Ma cos’è la grappa?

La grappa è una acquavite che viene ricavata da uve prodotte e vinificate esclusivamente in Italia, per questo è un vero prodotto tipico del nostro Paese. Ecco come viene classificata una grappa:

  • Giovane (quando è conservata in vetro o acciaio fino alla vendita)
  • Aromatica (quando deriva da uve aromatiche)
  • Invecchiata (quando matura per almeno un anno in botti di legno)
  • Riserva (quando matura per almeno 18 mesi in botti di legno)
  • Aromatizzata (quando vi si aggiungono aromatizzanti naturali)

I monaci, alcuni in particolare, si sono specializzati nel corso dei decenni nella produzione di grappe sempre più ricercate. In particolare l’abbazia di Novacella e l’abbazia di Monte Oliveto Maggiore sono celebri in tutta Italia e non solo per le loro squisite grappe dal sapore inconfondibile. Scopriamole meglio.

Le grappe dell’abbazia di Novacella

L’abbazia di Novacella, consacrata nel 1142, è situata nelle vicinanze di Bressanone, in provincia di Bolzano. Tra le sue tante attività, produce eccellenti vini bianchi altoatesini, ma anche Grappe di eccellenza tra cui la più celebre è forse l’Abbagnac.

Grappa di Gewürztraminer di Novacella

La grappa di Gewürztraminer viene distillata partendo da vinacce di Traminer aromatico, accuratamente selezionate dai monaci dell'abbazia di Novacella. Ha un sapore aromatico e pieno, per questo è considerata ottima come fine pasto. Il tenore alcolito è quello tipico della grappa, ben bilanciato dalla tipica aromaticità delle vinacce.

Su Terra in Cielo proponiamo la confezione con astuccio, un’ottima idea regalo per estimatori di grappe pregiate.

Grappa di Sylvaner di Novacella

La grappa di Sylvaner viene distillata da vinacce accuratamente selezionate dai monaci dell'Abbazia di Novacella a Varna. Attualmente è la prima ed unica grappa di vinaccia di Sylvaner prodotta in tutta Italia. Le vinacce vengono scelte molto accuratamente e fatte macerare in contenitori d'acciaio, concepiti appositamente per questo particolare tipo di grappa. Si caratterizza per il suo bouquet fino ed elegante ed offre un aroma delicato, rendendola oltre che rara e ricercata anche molto pregiata.

Su Terra in Cielo proponiamo la confezione con astuccio, un’ottima idea regalo per estimatori di grappe pregiate.

Grappa di Kerner di Novacella

La grappa di Kerner viene distillata partendo da vinacce accuratamente selezionate dai monaci dell'Abbazia di Novacella a Bressanone. Ha un sapore aromatico e pieno, per questo è ottima come fine pasto.

Su Terra in Cielo proponiamo la confezione con astuccio, un’ottima idea regalo per estimatori di grappe pregiate.

Grappa Abbagnac (barricata) di Novacella

L'Abbagnac è probabilmente la più celebre delle grappe di Novacella. Una grappa di vinacce di Traminer Aromatico, stagionata in fusti di rovere per almeno 6 mesi. L'Abbagnac dell'Abbazia di Novacella è una grappa particolarmente pregiata e ricercata: si presenta di colore ambrato e al palato abbina un bouquet fruttato e complesso ad uno spettro aromatico molto ricco.

I monaci della Abbazia di Novacella mettono tutta la loro cura per realizzare grappe di assoluta purezza. L’Abbagnac è ottenuta da un accurato assemblaggio di vinacce provenienti dai vigneti di proprietà della Abbazia. Perfetto da degustare come digestivo nel dopocena.

La grappa dell’abbazia di Monte Oliveto Maggiore

La grappa dell'abbazia di Monte Oliveto Maggiore viene prodotta dai monaci Benedettini Olivetani in Toscana, sulle colline della zona di Siena. Questa tradizionale grappa viene prodotta attraverso la distillazione delle vinacce in moderni alambicchi sottovuoto, procedimento che permette di mantenere intatta la fragranza originaria e di renderla riconoscibile per il suo particolare gusto ed aroma.

Un’ultima curiosità: da cosa dipende il colore della grappa?

Molti sono portati a pensare, erroneamente, che il colore della grappa sia indicativo del suo invecchiamento. Per alcuni liquori è infatti così, più invecchiano e più tendono ad assumere una colorazione scura. Ma non è così per la grappa. Il colore della grappa indica solamente quando sapore di legno si percepirà al gusto. In altre parole: più la grappa sarà scura, più il sapore sarà vicino al legno. Inoltre, il colore dipende dalla grandezza e dall’età della botte.

Vuoi maggiori informazioni su questo articolo? Hai altre curiosità? Contattaci, ti risponderemo in pochissimo tempo